iPadOS, ecco il nuovo sistema operativo per iPad

iPadOS, ecco il nuovo sistema operativo per iPad

Tra le tante novità mostrate al keynote d’apertura della WWDC 2019 (iOS 13 e watchOS 6), arriva l’attesa versione esclusiva del sistema operativo per iPad. Una novità davvero importante che distinguerà iOS sugli smartphone dal nuovo nato, una versione ottimizzata per il tablet Apple chiamata iPadOS.

HOME NUOVA E SUPPORTO USB

Cominciamo dalle novità, ora i widget potranno essere portati direttamente in home, sfruttando la grandi dimensioni del display. Migliora in modo importante il multitasking, la visualizzazione in split view, ad esempio, è stata aggiornata con il supporto multi-window, la stessa applicazione potrà essere aperta in entrambe le finestre. Anche lo slideover migliora, il passaggio da un’app all’altra potrà avvenire in modo diretto e molto più velocemente in questa modalità.

L’applicazione Files ottiene una rivisitazione, guadagna la visualizzazione a colonne per migliorare la ricerca dei file, arriva inoltre il supporto alle azioni rapide per tipologia di contenuto. Ma una grande novità è il supporto attesissimo della connessione diretta USB, anche per l’invio di dati da SD card, una grande mancanza che contraddistingue da sempre iOS.

Ora si potrà importare direttamente contenuti all’interno delle applicazioni, senza dover passare per il collegamento al Mac o al PC tramite iTunes.

BROWSER E APPLE PENCIL POTENZIATI

Migliora anche la navigazione, con l’introduzione di una versione potenziata di Safari di classe desktop: ottimizzata per il touch, rende possibile l’utilizzo di Web app come Google Docs, Squarespace e WordPress. Arriva inoltre il download manager, per una migliore gestione dei contenuti in download e già scaricati.

Parliamo poi di Apple Pencil, tante novità anche per la stilo di iPad, che cominciano innanzitutto dalla maggiore reattività, la latenza cala drasticamente dei precedenti 20 ms a soli 9 ms, un ritardo praticamente impercettibile per l’occhio umano che rende l’esperienza di scrittura davvero simile a quella classica.

Arrivano poi nuove API che consentiranno l’utilizzo di Apple Pencil in applicazioni terze. Tra le novità minori nell’utilizzo della stilo, viene introdotta una tavolozza degli strumenti ridisegnata che consente di accedere rapidamente a tavolozze dei colori e forme, troviamo poi una nuova gomma pixel per rimuovere qualsiasi parte di un tratto e un righello per disegnare linee perfettamente diritte.

DARK MODE, NOVITA’ MINORI E DISPONIBILITA’

Chiudiamo con ulteriori e piccole novità, in primis la tastiera rivista che diventa mobile e supporta il Quickpath per facilitare la digitazione ad una mano. Basterà pizzicarla per poterla spostare ovunque sul display. Anche con iPadOS, è poi possibile utilizzare la nuova funzionalità di accesso con Apple ID introdotta con iOS 13, per entrare in applicazioni e siti web con le credenziali Apple. Anche su iPadOS, arriva la tanto vociferata modalità dark.

L’anteprima sviluppatori di iPadOS sarà disponibile da oggi per gli sviluppatori iscritti al programma di testing, la beta pubblica entro fine mese . iPadOS sarà disponibile in autunno come aggiornamento gratuito del software per iPad Air 2 e versioni successive, tutti i modelli di iPad Pro, iPad di quinta generazione e successivi e iPad mini 4 e successivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TO TOP
WhatsApp Contattaci